Centrale Termosolare Francia – Sant’Ilario

Genova

Descrizione

Nel 1965, sulle alture di Sant’Ilario, il matematico e fisico ing. Giovanni Francia fece realizzare la prima centrale termoelettrica ad energia solare al mondo (‘impianto a specchi piani puntuale’).

Era costituita da specchi parabolici di 81 cm di diametro che, opportunamente orientati, convogliavano il calore del sole verso una “caldaia”, la quale a sua volta creava energia e calore per riscaldare le serre. L’impianto funzionò regolarmente per diversi anni e pose Genova tra le prime città a dotarsi di un impianto tecnologicamente all’avanguardia per le energie sostenibili e rinnovabili. Si dice che questo prototipo sia stato il “papà” del pannello solare.

Oggi l’impianto è in stato di incuria ma, nel tempo, la tecnologia è fiorita e maturata: sulla base di questo modello sono state realizzate centrali termosolari di grosse dimensioni a Fuentes de Andalucía (Siviglia, Spagna) e nel Deserto del Mojave in California (USA). L’impianto si trova all’interno della proprietà dell’Istituto Agrario B. Marsano.

Galleria Fotografica

I file originali delle immagini risiedono sulla piattaforma Flickr.com. Tutti i contenuti sono rilasciati con licenza Attribuzione – Non commerciale – Non opere derivate 4.0 Internazionale (CC BY-NC-ND 4.0)

Posizionando il cursore di seguito, sulle singole foto, è possibile visualizzare il nome dell’autore e:

  1. Aprire l’anteprima tramite lente di ingrandimento;
  2. Aprire la foto direttamente su Flickr tramite il simbolo del link, per visualizzarne anche l’eventuale descrizione.

Mappa

Contatta l'Associazione inGE


Luoghi di interesse con stato simile

Dismesso
-

Centrale Termoelettrica del Porto di Genova

Genova, Via all'Ex Idroscalo, 16149