Diga di Bric Zerbino

Genova, Rossiglione, loc. Garrone

Descrizione

(Luigi Zunini, poi Vittorio Gianfranceschi, 1917-25)

Questa diga che ancor oggi sbarra un meandro dell’antico corso dell’Orba è tutto ciò che resta dell’insieme di opere dell’impianto idroelettrico di Molare, spazzato via dal disastro del 13 agosto 1935. Un manufatto non privo di fascino, grazie anche alla particolare sagomatura conferita allo sbarramento dall’impiego di 12 sifoni “Heyn”.

Galleria Fotografica

I file originali delle immagini risiedono sulla piattaforma Flickr.com. Tutti i contenuti sono rilasciati con licenza Attribuzione – Non commerciale – Non opere derivate 4.0 Internazionale (CC BY-NC-ND 4.0)

Posizionando il cursore di seguito, sulle singole foto, è possibile visualizzare il nome dell’autore e:

  1. Aprire l’anteprima tramite lente di ingrandimento;
  2. Aprire la foto direttamente su Flickr tramite il simbolo del link, per visualizzarne anche l’eventuale descrizione.

Mappa

Contatta l'Associazione inGE


Luoghi di interesse con stato simile

Dismesso
-

Centrale Termoelettrica del Porto di Genova

Genova, Via all'Ex Idroscalo, 16149
    Dismesso
    -

    Ceramica Ligure Vaccari

    La Spezia, Santo Stefano di Magra, Via Carlo Vaccari, 41, 19037